//
archivio

Archivio per

UNA COMMUNITY ATTORNO AL SOCIAL CRM

Quando si pensa che per un’azienda non si debba far ricorso ad un semplice prodotto software, ma che bisogna realizzare un percorso con un metodo ben preciso, allora non si può non pensare che questo percorso venga costruito insieme e calato nella realtà vera delle aziende senza presunzione e pregiudizi.

Ecco perché attorno ad “ESC – Enterprise Social CRM”, Asernet, azienda pugliese che si occupa di tecnologia comunicazione e nuovi media, ha pensato ad una community.

“Abbiamo pensato – dicono ad Asernet – che, se sono “le persone al centro del business”, allora devono esssere le persone ad essere protagoniste”.

In Escommunity.biz, Asernet, vuole raccogliere e divulgare idee, condividere le best paractices che le aziende applicano nella loro relazione con il cliente, passare know-how, diffondere documenti e strumenti utili, tramandare le esperienze, ascoltare e coinvolgere gli esperti del settore. Continua a leggere

Annunci

UN TABLET DA 34 EURO ? E’ POSSIBILE E ARRIVERA’ DALL’INDIA

Potremmo dire che la rivoluzione arriva ancora dal Cielo che, questa volta, non è quello televisivo di SKY, ma quello del Mobile e dei Tablet. Viene dall’India e si chiama Aakash, cielo appunto, e, dall’annuncio, rivoluzionerà il mondo dei tablet perché costerà solo, udite, udite, 34 € !
E’ prodotto dalla canadese Datawind, dispone di wi-fi e monterà come sistema operativo Android. Altro nome di commercializzazione sarà UbiSlate.

Insomma un prodotto lontanissimo dai prezzi dell’iPad 599 dollari e del Kindle Fire 199.

In Europa arriverà in Gran Bretagna grazie a un accordo già sottoscritto dalla Datawind e Vodafone. In Italia ? Prima o poi arriverà, specie se ci sarà l’accordo con gli internet service provider per la distribuzione. Continua a leggere

SKYPE, VIA LIBERA DALLA COMUNITA’ EUROPEA A MICROSOFT

Non ci sono problemi, Microsoft potrà acquisire Skype. Il via libera è arrivato dalla Commissione Europea che non ha riscontrato problemi di Trust nell’operazione da parte della casa americana.

L’operazione, annunciata e partita qualche mese fa, quindi, potrà andare avanti senza intoppi.